Ogni cazzo di festa comandata

Ora non mi dilungherò su quanto sia bello stare in casa, in famiglia, fra i parenti oppure quanto sia bello tornare a casa per le feste perché vi direi una cazzata spaventosa tipo Scajola che non s’accorge che gli comprano una casa al colosseo. Comunque quello di cui volevo scrivere era dei post-feste, ossia di capodanno, pasquetta e ferragosto, dove una legge non scritta ti obbliga a organizzare eventi di merda senza senso. Cominciamo allora a descrivere quei pezzi di merda che cercano di buttarti dentro a ogni santa cosa che organizzano dopo le feste.

1) il Briatore: lui è quello che vuole fare le cose in grande infiaschiandosene della crisi, del fatto che non ci sta un euro manco pe’ piagne e cacandoti il cazzo che si vive una volta sola e che può esse che domani ti risvegli morto. Il Briatore in genere ti propone club privè a Dubai con puttantour incorporato alla modica cifra di 6000€ escluse le tasse.

2) il ragioniere: è quello super organizzato, quello che in genere quando vedi il suo numero mentre ti chiama tu già bestemmi, ti fa un rendiconto di tutto e ti dice:”se vuoi partecipare caccia 20€ o datti in culo”, il suo è un pizzo chiesto ad ogni festa, c’è pure una sottospecie del ragioniere, il rabbino (non me ne vorranno gli ebrei), che ti chiede 20€ e ovviamente fa la cresta su tutto, così svolta la fine del mese e te lo sbatte al culo in contemporanea.

3) il giocherellone: lui è quello che alle elementari detestavi, cacà il cazzo sulla natura, sui picnic, sui giochi come schiacciasette, nascondino oppure 123stella, scordandosi che c’ha trent’anni a zampa, una famiglia e pure due figli illegittimi con una prostituta slava.

4) il tranquillone: non ti caca il cazzo fino alla mattina della festa dove poi sei costretto a comprare tutto di corsa, a fare risse nei parchi con coatti tipo Jersey shire per un posto, mangiare la merda perché l’unico supermercato aperto era quello armeno che i NAS chiudono subito dopo che siete usciti e poi dopo tutto questo dice sempre “visto, le cose poco organizzate finiscono sempre meglio!” e tu lì fantastichi di dare fuoco a casa sua con lui e tutta la sua famiglia dentro.

Ecco, odio ste feste e soprattutto chi le organizza, è più forte di me e poi oh se non ci sentiamo per un anno te pare che pasquetta la devo passà con te!?

P.s. si ringrazia @_hysteria13 per la collaborazione.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s