La vita è come una cover band

Partiamo da un semplice presupposto, le cover band, per quanto ispirate, sono una merda. Ci sono due tipi di persone, quelli che fanno parte delle cover band e quelli che vanno a sentire le cover band.
Quelli che fanno parte delle cover band: sono “artisti”. In pratica sono dei pompinari dell’arte, uno che suona in una cover band non può essere considerato un artista. Sono surrogati, sono come mangiare un panino del McDonald e pensare che sia una bistecca. “Eh ma noi rielaboriamo bohemian rapsody in chiave pop/punk/electro” e tu pensi di rielaborà una pietra miliare della musica dalle 20 alle 22, quando esci da lavoro? Ma poi che lavoro fai? Tipo l’impiegato alle poste? In banca? In una boutique? E tu che cazzo vuoi rielaborà? O meglio che cazzo vuoi riscrive? Una canzone su RID bancari? De come si veste la taglia 42? Che cazzo vuoi scrive? Mercury ha scopato, s’è drogato s’è preso l’AIDS per caccià capolavori simili e tu lo rielabori così in un paio d’ore. Ecco il problema sta qua, tutti so artisti, tutti so introversi tutti so impegnati ma alla fine tutti fanno schifo. Tutti si illudono che fare l’artista sia un passatempo e che esprimersi sia succhiare l’uccello dell’ispirazione altrui. Giorgio Montanini dice che l’arte ormai è reazionaria e non rivoluzionaria e io dico, che cazzo è vero, l’arte è solo una reazione alla voglia de scopà, suono in funzione di quanto si scopa, scelgo lo strumento in base a quanto me faccia scopà e allora giù di chitarristi ce stanno più chitarristi che cinesi e c’hanno tutti lo stesso repertorio
1) oasis per quella underground
2) Guccini per la radical
3) de André un po’ per tutte
4) Lando Fiorini per le zozze de borgata.
Ora io capisco sta febbre dello scopare coatto, ma ve pare!? Ve pare veramente!?
2) quelli che vanno a sentire le cover band, i fenomeni. Ora io capisco più quelli che fanno parte delle cover band, eh scopanp come ricci sifilitici, che chi va a sentire le cover band, perché vanno a sentì surrogati, demmerda, di gruppi. Ora ci sta chi va sentì cover band di gruppi demmerda, che sente il surrogato delle merda, in pratica è come se la carne del todis e del McDonald scopassero e facessero un figlio, più brutto di quello di Belén e loro la mangiassero. Ecco loro non li capisco, perché sentono una copia fatta male de un gruppo, puoi mette un CD cazzo!
Comunque alla fine le cover band so come la vita ci sta sempre qualcuno che scopa più di quanto merita e per quanto possa farti schifo, ci sta sempre chi scopa più di te.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s